Google Custom Search
Attrazioni

Castel Di Sangro

Centro comunale e dintorni

Il centro è sede della Comunita’ Montana Alto Sangro – Altopiano delle Cinquemiglia – Zona H, ed è un riferimento per i rapporti con le istituzioni dei Comuni dell’Alto Sangro e dell’alto Molise, inoltre presente una vocazione artigianale, commerciale e turistica, data la vicinanza alle stazioni sciistiche e alla sua posizione geografica che fa da cerniera commerciale e turistica con le aree del Parco Nazionale d’Abruzzo e della Majella. Le bellezze storiche, monumentali, naturali e il clima adatto sono un patrimonio ricercato per l’afflusso turistico di passaggio e di soggiorno.
E’ un centro di attivita’ estive ed invernali. I fiumi Sangro e Zittola sono ricchi di fauna ittica (la famosa trota del Sangro) e si svolgono gare di pesca sportiva a livello nazionale e mondiale (è stato allestito un Museo della Pesca a Mosca, unico in Italia c/o il Convento della Maddalena), e quest’anno sulle rive del Sangro è stato inaugurato il “Monumento al Pescatore”, opera dell’artista milanese A. Coppini.
Il Comune possiede pubblici uffici finanziari, scuole come il Liceo Scientifico, Istituti Tecnici e Professionali, il Distretto Scolastico, una Biblioteca Comunale con Archivio Comunale Storico e una raccolta storico abruzzese molisana, un cinema-teatro, un teatro comunale dedicato a “F.P.Tosti”, un ospedale, un centro di riabilitazione, un consultorio familiare, un distretto sanitario, una Compagnia Carabinieri. Ha un apparato ricettivo e importanti impianti sportivi per il gioco del tennis, numero 14 campi da tennis, di cui n. 2 coperti e ospita ogni anno i corsi per l’insegnamento del tennis, organizzati dalla F.I.T. e gestiti dall’Associazione “L. Orsini” di Roma. Nonche’ un Palazzetto dello Sport, per la pallavolo e la pallacanestro e uno Stadio con 10.000 posti.
Tra i cittadini illustri Castel di Sangro ha dato i natali a Vincenzo Balzano ( 1866 – 1951), magistrato e studioso di storia locale, arte e storia abruzzese e il pittore Teofilo Patini ( 1840 – 1906) grande artista dell’800, famoso il suo dipinto “Vanga e latte” c/o il Ministero dell’Agricoltura a Roma, premiato a Parigi alla fine dell’800. A questo artista è stato dedicato, un monumento nella Piazza a lui intitolata adiacente al Palazzo Municipale, realizzato da A. D’Acchille, ed una Pinacoteca di imminente apertura, sita nel Palazzo De Petra, monumento nazionale di stile fiorentino unico in Abruzzo.

a cura di Maria Domenica Santucci e Raffaele Buzzelli

da www.comune.CasteldiSangro.aq.it

Tags