Google Custom Search
Divertimento e benessere

Escursione Di 4 Ore A Lucoli

Da Collimento a Monte Orsello per M. Terriccio – (qualche difficoltà)

Dalla chiesetta di S. Antonio m 1041, dove ha inizio l’itinerario, scendere con una pista nella valle dei Torrente il Rio, oltrepassato il quale prendere la mulattiera che prima costeggia dei prati poi deviando a ds. (W) percorre diagonalmente in lieve salita una costa in un’alternanza di tratti di bosco e tratti scoperti fino ad uscire definitivamente allo scoperto con bella vista su Lucoli Alto con la sua caratteristica chiesa di S. Michele e sulla famosa Abbazia di S. Giovanni (24).
La mulattiera aggira quindi un colle, taglia una forra denominata Valle delle Canali e giunge ad una selletta erbosa m 1350 e (ore 1,30) chiusa tra due muretti a secco.
Qui prendere il sentiero sulla sn. che, passando dapprima dentro un valloncello in località Carpeneto e poi procedendo con tornanti e più marcato sul lato sinistro (senso di marcia) del medesimo valloncello, porta ad un’ampia insellatura pianeggiante m 1570 c (ore 0,45-2,15).
(A questo punto, volendo salire anche su M. Terriccio m 1617 deviare a ds., percorrere una breve ma ripida costa ed in un quarto d’ora si è in cima).
Dalla insellatura di q. 1570, seguendo l’erto, roccioso ed impervio crinale (sul quale in inverno si formano pericolose cornici di neve) e aggirando in qualche punto dei roccioni ora sulla ds. ora sulla sn., si raggiunge prima Pizzo delle Fosse (ometto) m 1999 (ore 1,1 5-3,30) quindi, dopo essere passati sul bordo dei dirupato vallone delle Fossette, si perviene rapidamente sulla cima di M. Orsello m 2045 (ore 0,30-4).

percorso segnalato dal Club Alpino Italiano e pubblicato su “I Sentieri Montani della Provincia dell’Aquila” reperibile presso la sezione del C.A.I. di L’Aquila.

da www.comune.lucoli.aq.it

Tags