Google Custom Search
Attrazioni

Itinerari In Terra Abruzzese: Penne

Il primo nucleo sorse sul colle Sacro

Sul sito urbano più antico della provincia si sono susseguite una città dei Vestini, una romana e una medievale, che fu sede vescovile fin dal 771. Delle prime due non appaiono quasi tracce, mentre l’ultima rimane nell’impianto urbanistico dell’abitato attuale, in numerosi edifici e nel materiale edilizio, il mattone.

La città medievale si formò nel tempo; un primo nucleo sorse sul colle Sacro, un secondo su quello di Santa Croce, attorno a un castello oggi scomparso.
Tra XI e il XIII secolo i due nuclei crebbero lungo il crinale che prima li separava fino al suo punto più basso, la piazza Luca da Penne sede di mercato dal 1254; la città così riunita fu cinta di mura.

Tra il XII e il XV secolo sorsero numerosi quartieri e conventi, ma anche scontri con L’Aquila.
Nel 1522 Carlo V l’assegnò in dote ad Alessandro de’ Medici e, nel 1538, a Margherita d’Asburgo, che la elesse a capitale del suo stato farnesiano in Abruzzo, titolo che mantenne anche quando, con l’avvento dei Borbone, l’eredità ducale tornò a far parte del regno di Napoli. E fu proprio in quel secolo che furono trasformate in palazzi molte abitazioni medievali, venne riorganizzato il convento di S. Domenico e rifatta la facciata di alcune chiese.

da www.provincia.pescara.it

Tags