Google Custom Search
Attrazioni

Percorsi Nei Comuni Abruzzesi: Roccamorice

I dintorni sono costellati di eremi e capanne di pietra

Terra di pastori e di eremiti, è arroccato su uno sperone triangolare che avanza tra le acque dei torrenti Lavino e Lannella, e presenta tutti i caratteri del piccolo centro di mezza montagna: case a due piani, allineate a schiera lungo strade strette che partono dalla piazza turrita, punto fortificato dell’insediamento antico.
La sua fama è oggi legata alle arrampicate su roccia e per l’essere la base di escursioni a piedi e in mountain bike nel cuore della montagna della Maiella.

I punti di interesse stanno tutti nei dintorni, costellati di eremi e di capanne di pietra per il ricovero delle greggi. Queste hanno una caratteristica forma a cono e solitamente dispongono di un solo accesso. Lo spazio interno è strutturato in una sala lungo le cui pareti sono ricavati giacigli e nicchie per attrezzi da lavoro e derrate alimentari; nel caso la capanna sia divisa in altezza da un impiantito di legno, nella parte superiore si aprono alcune finestre. Nello spiazzo recintato che le circonda vengono svolti i lavori di tosa, mungitura e preparazione del formaggio.
Nello stazzo di Colle di Civita (a sud – est dell’abitato verso la Maielletta), le capanne raggruppate per numero e dimensioni, queste ultime dipendenti dall’uso specifico cui sono destinate, costituiscono un complesso articolato che può ospitare un notevole numero di capi di bestiame e alcune decine di pastori.

da www.provincia.pescara.it

Tags