Google Custom Search
Attrazioni

Sacrario dei caduti ad Aielli

alla sera rimane illuminato

Forma uno spigolo della Casa Littoria ed è prospiciente al grande piazzale I° Maggio, fra la Casa stessa e la Chiesa. E’ a forma di tempietto circolare, con la parte anteriore aperta e sostenuta da quattro colonne monolitiche, alte 6 metri, di marmo Serizzo lucidato della Valle Antigorio. La parte posteriore é chiusa da lastre grigio-argentee di beola di Cardezza. Nel mezzo della parete è incavata una croce di diorite nera di Ornavasso. Al centro del pavimento circolare è collocata un’ara di marmo Valstrona poggiata sopra una base di diorìte grigia di Ornavasso. Sulla parte anteriore dell’ara è scolpito un fascio littorio, su disegno dell’accademico d’Italia S. E. Piacentini, e all’ombra del fascio sono incisi i nomi dei 34 Caduti di Aielli nelle guerre degli ultimi 20 anni. Il monumento è illuminato la sera mediante apposito impianto di luce riflessa. Sull’attico un motto del Duce: Ricordare e prepararsi.

Testi a cura del Prof. Giuseppe Grossi
da www.comunediaielli.it

Tags